Migranti: Iwobi (Ln), Galantino vuole invasione Italia

Migranti: Iwobi (Ln), Galantino vuole invasione Italia

Migranti: Iwobi (Ln), Galantino vuole invasione Italia (ANSA) – ROMA, 13 LUG – “Le parole di Nunzio Galantino, segretario generale della Cei, sull’immigrazione sono gravissime. Nel criticare Matteo Renzi, che blatera a vanvera ma non fa nulla per fermare l’invasione di clandestini, il rappresentante della Chiesa cattolica afferma che ‘non si puo’ distinguere tra migranti economici e di altro tipo’. Si tratta di un’assurdita’. Primo: in Vaticano vige il reato di immigrazione clandestina. Secondo: la Santa Sede non ospita nemmeno un finto profugo. Terzo: chi scappa dalla guerra ha diritto alla protezione, ma tutti gli altri sono immigrati illegali che in tutto il mondo civile vengono rispediti da dove sono partiti. Con queste pericolosissime frasi Galantino e la Cei sposano in pieno la folle politica del governo italiano dell’invasione e si rendono corresponsabili al 100 per cento dei gravissimi pericoli di ordine pubblico che ne conseguono. La Chiesa, evidentemente, vuole importare nuovi schiavi per la gioia delle tante associazioni, anche cattoliche, che lucrano sul business dell’immigrazione. La Cei e monsignor Galantino si assumono una responsabilita’ gravissima: favoriscono l’immigrazione clandestina, alimentano l’invasione di finti profughi che provoca vittime in mare, tensioni sociali e il rischio di importare terroristi islamici. La Chiesa italiana, purtroppo, e’ lontanissima dai messaggi di carita’ del Signore”. Cosi’ in una nota Tony Iwobi, responsabile federale Dipartimento Sicurezza e Immigrazione della Lega Nord.(ANSA).

 

Lascia un commento