I migranti morti al Gran Ghetto? Altre vittime sulla coscienza dei governanti

Incendio Gran Ghetto: Iwobi, morti su coscienza governo (ANSA) – ROMA, 3 MAR – “Incendio nel cosiddetto gran ghetto di Rignano, nel Foggiano, morte due persone. Sono altre vittime sulla coscienza dei governanti del PD e dei loro alleati-servi. I governi Renzi e Gentiloni, con i ministri Alfano e Minniti, non hanno fatto e non fanno assolutamente nulla per risolvere l’emergenza clandestini. E questi sono i risultati. Inutile piangere lacrime di coccodrillo, serve una svolta seria e rigorosa. Servono rimpatri e respingimenti, oltre al blocco degli sbarchi come gridiamo da anni (ed infine lo dice anche l’Europa), puo’ entrare in Italia solo chi ha i documenti in regola e chi davvero scappa da guerre e conflitti (la stragrande minoranza di coloro che sbarcano). Elezioni subito e Salvini premier. Altrimenti con il razzista PD quello di oggi in Puglia sara’ solo il primo caso di una lunga, triste e drammatica serie”. Lo afferma in una nota Tony Iwobi, responsabile federale Dipartimento Sicurezza e Immigrazione della Lega Nord.

Lascia un commento