Migranti, Iwobi (Lega): In Paese normale milioni all’assalto di sede Pd

Migranti, Iwobi (Lega): In Paese normale milioni all’assalto di sede Pd

Migranti, Iwobi (Lega): In Paese normale milioni all’assalto di sede Pd Roma, 30 ago. (LaPresse) – “Lite tra residenti e immigrati a Roma. Autista di bus aggredito da finti profughi a Parma. Ormai in Italia siamo sull’orlo del disordine sociale. Il premier Gentiloni, il ministro Minniti, l’intero governo e tutti i parlamentari nel PD vivono come se fossero sul Titanic, ballano e suonano mentre la nave affonda. E ad affondare è l’Italia. L’inutile vertice a quattro dell’altro giorno, con Gentiloni che non ha ottenuto nulla, e le panzane del ministro Minniti, chiacchiere inutile, dimostrano come il nostro governo brancoli completamente nel buio. Il PD è responsabile di distruggere il futuro degli italiani e degli stranieri regolari, anche loro vittime del caos immigrazione”. Lo afferma in un comunicato Tony Iwobi, responsabile federale Dipartimento Sicurezza e Immigrazione della Lega Nord. “In un Paese normale ci sarebbero milioni di persone in piazza ad assaltare la sede del Partito (anti)Democratico. Il PD sta uccidendo l’Italia e gli italiani e per questo motivo va fermato con ogni mezzo prima che la situazione degeneri in scontri incontrollabili e pericolosissimi. Non distinguere tra chi scappa dalla guerra e chi è un clandestino è una colpa molto grave. Un giorno la storia punirà severamente i governi del Pd”, conclude.

Lascia un commento