Iwobi (Lega): Ius soli sarebbe un crimine contro il popolo italiano

Ius soli: Lega, sarebbe un crimine contro popolo italiano

ZCZC1490/SXA XPP61564_SXA_QBXB R POL S0A QBXB Ius soli: Lega, sarebbe un crimine contro popolo italiano (ANSA) – ROMA, 20 AGO – “L’insistenza con la quale gli esponenti del governo, del PD e dei suoi alleati, Articolo 1 in testa, chiedono di approvare in tempi brevi la legge sullo ius soli dimostra quanto la sinistra italiana sia fuori dalla storia e soprattutto sia un partito davvero razzista verso il suo stesso popolo. In questa fase storica servono leggi severe contro il terrorismo, rimpatri dei clandestini, controlli delle moschee e chiusura dei confini. Approvare lo ius soli sarebbe un gravissimo e pericolosissimo atto di debolezza verso i terroristi islamici dell’Isis. Di fatto, un crimine contro il popolo italiano. Nel merito, poi, chi l’ha detto che chi nasce in Italia da genitori stranieri vuole la cittadinanza italiana? Un sopruso, un’imposizione. Giustissima la legge attuale, compiuti i 18 anni la persona e’ libera di decidere. Ma il PD e questo governo non amano la liberta’ e fanno di tutto per annientare il popolo italiano e il suo futuro”. Lo afferma in un comunicato Tony Iwobi, responsabile federale Dipartimento Sicurezza e Immigrazione della Lega Nord.(ANSA). PAE 20-AGO-17 14:56 NNNN io

Lascia un commento