Iwobi: “Il Decreto Salvini distingue finalmente i veri rifugiati dai finti profughi”

Il decreto ha finalmente riportato la legalità nella gestione dei flussi migratori, agendo nel pieno rispetto degli spazi lasciati dalle direttive europee al legislatore nazionale e ponendo fine al tentativo della sinistra di scavalcare il testo unico dell’immigrazione mediante la creazione di un sistema incentrato sulla sostanziale equiparazione tra richiedenti asilo, per la maggior parte clandestini, e rifugiati, a spese dei contribuenti italiani. Il nuovo sistema garantirà l’accesso ai servizi per l’integrazione ai veri rifugiati, e non contiene disposizioni retroattive che, a detta dell’opposizione, porterebbero migliaia di migranti per strada. Grazie al ministro Salvini che invece ha ripristinato la legalità ed ha aperto ad una immigrazione sana e controllata su cui il paese può giustamente investire a tutela dei diritti di chi ha diritto e a detrimento dei soliti furbi che fino ad ora hanno speculato alle spalle dei cittadini”.

Lascia un commento